Pagine

martedì 31 dicembre 2013

My December in pics

E anche se oggi è l'ultimo giorno dell'anno e dovrei scrivere il post di fine anno, faccio quello di fine mese. Questo dicembre è stato un mese super impegnativo e ho totalmente trascurato il blog e tutti quelli che seguo. Riuscivo giusto a pubbliacre ogni tanto delle foto su instagram per memorizzare questo mese.
Ho lavorato tantissimo e la sera crollavo sul divano. Per fortuna sono riuscita a fare qualche giorno di vacanza e a recuperare le energie.

- il mese di santa Lucia
- il mese del Natale
- lo striscione fatto da me per l'asilo
- la merenda con i bimbi del ludo bimbo
- ma anche il mese delle dimissioni di papiL che, molto coraggisamente, ha deciso di mettersi in proprio con altri due soci
- la festa dell'asilo
- l'arrivo dell'amichetto da Londra

Buon capodanno a tutti!!

giovedì 5 dicembre 2013

il nostro calendario dell'avvento

L'anno scorso leggevo sui vari blog di bellissimi e creativi caldendari dell'avvento fatti in casa. Quest'anno ho voluto farlo anch'io!
Mi sono ispirata a pinterest.
Mi è piaciuta quest'idea: sacchettini appesi al muro, mollettine, numeri e tanti dolci. 
Semplice ed efficace.




domenica 1 dicembre 2013

My weeks in pics #47 #48

- supeerr freddo!
- una nuova collega
- il calendario dell'avvento
- la pizzata delle elementari
- nuove canzoncine imparate all'asilo
- la festa del bis nonno
- la domenica libera in totale relax
- qualche urla di troppo
- fare le cose sempre di corsa
- sensi di colpa per non riuscire sempre ad andare a prendere il nano all'asilo..
-.. e poi lui te la fa pagare..altri sensi di colpa
- il nanetto che ha imparato i giorni della settimana
- imparare a fare le foto per davvero!

buona settimana!!


giovedì 21 novembre 2013

3+24

Il 10 novembre, giorno del mio 24esimo compleanno, abbiamo festeggiato con i parenti i 3 anni del mio nanetto (e i miei 24).
Ci siamo impegnati parecchio per preparare il pranzo ma è stata una grande soddisfazione.
Ho scelto come tema la Pimpa, ed ecco il risultato:



domenica 17 novembre 2013

My week in pics #46

- una serata al cinema (aggratis!) solo io e lui dopo non so quanto tempo!
- giocare con il nano e tutti i nuovi giochi
- vederlo ancora più grande nel lettino nuovo
- all' Ikea con mamma, zia e cugina
- papiL in trasferta due giorni a Monaco e al suo ritorno baciarci come due morosini
- sabato mattina nel lettone insieme
- sabato sera in compagnia
- panni ce si accumulano da stirare e io qui a scrivere il post ;)

buona settimana!!


domenica 10 novembre 2013

My week in pics #45

- settimana pienissima al lavoro e per qualche giorno vederlo pochissimo
- l'inizio del corso di fotografia
- l'uscita con le mie donne per il mio compleanno
- e poi finalmente il SUO compleanno: 3 anni!
- un pomeriggio insieme a fare la torta
- preparare nei dettagli la festa di domenica
- un sabato sera con una pizza lunga un metro, il nano, qualche amico e un nuovo piccolo arrivato
- la tanto attesa festa di compleanno a casa nostra e lo scarto di mille regali
- ah ecco anche il mio 24 esimo compleanno.

una super settimana!


mercoledì 6 novembre 2013

Compleanno numero 3: work in progress

Tra due giorni sarà il terzo compleanno della mia belva. Che quando dico che ha 3 anni mi sento male..ma come vola il tempo??

Domenica quindi festeggeremo il SUO compleanno. Dico SUO perchè tecnicamente domenica è il mio compleanno ma si sa, le mamme passano in secondo (terzo, quarto, quinto) piano. Ma meglio così, mi piace pensare che compiendo gli anni insieme io in realtà non li compio mai;)

Come l'anno scorso, gli abbiamo organizzato una festa con i nonni, zii, prozia e bisnonno, ancora niente festa con i bimbi dell'asilo anche perchè sinceramente non conosco ancora molto le mamme poi per quelle ci sarà tempo!

Dato che va di moda scegliere un tema io ho scelto LEI. Ma non LEI= la Peppa, ma la Pimpa!
Lui adora la Pimpa molto più della Peppa.
Quindi ispirandomi e scopiazzando idee su Pinterest ho creato il biglietto d'invito, le bandierine e i bollini da attaccare agli stuzzicadenti (scusate ma non so come si chiamano).

Per gli inviti ho scaricato il pdf da qui, ho personalizzato e modificato le scritte, stampato e ritagliato. Ho anche personalizzato ogni biglietto con il nome del destinatario così come lo pronuncia lui. E poi ovviamente firmato con il suo nome.

lunedì 4 novembre 2013

My week in pics #44

- troppe cose da fare e zero tempo
- un progetto grafico per un'amica da fare
- un compleanno ancora da organizzare
- un giorno all'ikea con papiL per il regalo di scatolino e..molto altro!
- domenica mattina in piscina con il nano che è stato bravissimo e ha preso tutti i cerchi
- il progetto di papiL che prende forma
- un bimbo che ha imparato a dire "non sciò" e mi scioglie ogni volta
- un paio di serate tra amici durate a luuungo!
 
Buona settimana!!
 

domenica 27 ottobre 2013

My week in pics #43

- quasi tutta settimana a casa dall'asilo e rientrato venerdì per mezza giornata
- un pomeriggio di gioco con un'amica e i suoi 3 bimbi
- amiche del liceo che vengono a trovarmi
- brioche la domenica mattina
- soliti stupidi problemi al lavoro
- casa da pulire e panni che si accumulano
- un'ora dalla parrucchiera che taglia sempre troppo!
- colazione il sabato mattina con le mie amiche, il nanetto e un'altra bimba

venerdì 25 ottobre 2013

Weekend romantico..in 3!

*Della serie, meglio tardi che mai*

Circa un mesetto fa, l'ultimo week end di settembre, la famigliola al completo ha trascorso un week end fuori porta per festeggiare il nostro PRIMO anniversario di matrimonio.

Lo so lo so, non era proprio il weekend giusto ma io ero a casa quella domenica e papiL non aveva la partita, quindi abbiamo anticipato i festeggiamenti di una settimana.

Abbiamo trascorso la notte in un B&B davvero bellissimo sulle colline a 5 minuti dal centro di Vicenza.

domenica 20 ottobre 2013

My week in pics #42

- cambio dell'armadio in progress
- un paio di rimpatriate
- poco tempo per lui causa lavoro e sensi di colpa per me
- pranzo con le amiche
- castagnata all'asilo
- andarlo a prendere all'asilo con il papi e vederlo felicissimo
- un garage finalmente in ordine
- aperitivo con scatolino e il suo amichetto N.
- una domenica a casa dal lavoro e dedicata a noi 3
- pranzo con nonni e zii
- un po' di febbre e una brutta tosse
- coccole nel lettone

martedì 15 ottobre 2013

darci un taglio..o no?

In casa è in atto un dibattito: tagliare o no i capelli a scatolino?!

MamiS è per il no! dai arriva l'inverno, fa freddo, guarda come è bello così e bla bla

PapiL (che nella sua infanzia ha avuto il trauma del taglio biondo alla Lady Oscar) è per il sì! così si rafforzano, asciugano prima e bla bla

Quando l'ostetrica mi disse la famosa frase "vedo la testa e i capelli neri!" la mia risposta è stata "nooo cavolo lo volevo biondo!" (papiL da piccolo era il tipico angioletto biondo con occhi azzurri). E io me l'ero sempre immaginato così.
Poi da neri si sono schiariti e verso gli 8 mesi era un bel biondino, con tanto di ricciolini sulle punte. Poi a 14 mesi il primo taglio, i ricciolini sono scomparsi e il biondo si è scurito.

lunedì 14 ottobre 2013

My week in pics #41

- la prima riunione all'asilo
- un pomeriggio io e il nano a vedere la vera peppa pig "peppa è gande come il nonno T"
- un freddo arrivato troppo presto, e una pioggia che ha già stufato
- una visita da dentista che dice che il troppo stress mi fa degrignare i denti in posizioni assurde
- il compleanno di mio papà (56 anni e non sentirli!)
- due giorni di fila a lavorare fino alle 22 e vedere il mio nanetto solo mezz'ora la mattina ;(
- un matrimonio part-time
- una domenica mattina io al lavoro e i due ometti in piscina, che papiL non ne aveva voglia vedendo come era andata l'altra volta, ma appena finito mi ha chiamato tutto contento che era andata benissimo, il namo era stato bravo e la prossima volta vuole entrare ancora lui!





domenica 6 ottobre 2013

My week in pics #40

- una festa dei nonni davvero speciale
- un'uscita (finalmente) con le mie amiche al cinema a vedere bling ring
- il NOSTRO PRIMO ANNIVERSARIO reso davvero speciale con piccole cose
- il corso di nuoto del nanetto iniziato un po' malino, speriamo settimana prossima vada meglio
Buona settimana a tutti!






venerdì 4 ottobre 2013

L' inserimento #3, festa dei nonni e contratti

Ormai è già quasi trascorso un mese dall'inizio dell'asilo e l'inserimento si è concluso definitivamente settimana scorsa, con la fine della prima settimana in cui si è inserita pure la nanna. Era la cosa che più mi preoccupava, dato che il nanetto dormiva dalle 14 alle 17, e guai a svegliarlo velocemente che restava sverso.
Invece è andata bene fin dai primi giorni, i maestri ci rassicuravano che tutti i bimbi dormivano e lui mi cantava la canzone "stella, stellina" che gli canta la maestra prima di fare la nanna.
"Amore hai fatto la nanna oggi all'asilo?!"
"Siiii!, io popa, ciucio e nanna A. e M." i suoi vicini di lettino.

Sono molto più tranquilla ora, e sono convinta che lui si trova benissimo.

Mercoledì 2 ottobre alle 15.30 hanno invitato i nonni per una sorpresa!

domenica 29 settembre 2013

My week in pics #39

- un bellissimo week end trascorso in 3 per festeggiare (in anticipo) il nostro primo anniversario
- finalmente un po' di meritato riposo dal lavoro
- un bimbo che torna dall'asilo contento, puzzolente e stanco, ma non abbastanza per farlo calmare un attimo (batteria infinita)
- un po' di tempo da dedicare alle amiche
- un venerdì sera passato in pizzeria con il pupo e amici
 
Buona settimana a tutti!
 

lunedì 23 settembre 2013

L'inserimento #2

E anche la seconda settimana completa di asilo si è conclusa.
In questa settimana si è fermato anche a pranzo, fino alle 12.45

Come va'?

Lui è fantastico, non ha mai fatto storie ne all'arrivo ne al ritorno.
Solo una mattina mi ha detto che non voleva andare ma solo perché "mamma ho tonno!"
Mi racconta della canzoncina del Gorilla, del maestro C, degli gnocchi a pranzo e che quando va a fare la pipì all'asilo c'è "la potta vete!" (la porta verde).
Stranamente si è bagnato dentro un giorno, ma probabilmente perché lui ha il vizio di non mollare il gioco e arriva in bagno a fare la pipì proprio sull'ultimo. Ma per il resto bene. 

Io sono ancora un po' titubante con i maestri,  non dicono praticamente nulla allora ho iniziato a chiedere di più io, come é andata, se ha mangiato ecc e loro mi rispondono ma senza dare troppi dettagli. Boh.
Oggi si ferma per la prima volta anche a nanna fino alle 15.45 e purtroppo io lavoro e non riuscirò ad andarlo a prendere e mi dispiace tantissimo anche perché lavoro fino alle 22 e molto probabilmente al mio ritorno dormirà. Che tristezza. Ma magari me lo coccolo comunque un pochino;)

domenica 22 settembre 2013

My week in pics #38

- "la settimana della pappa" è andata alla grande, testimone la bavaglia con le macchie di pomodoro
- ancora lavoro tutti i giorni per me
- una straordinaria collega che se n'è andata per un futuro migliore per lei..lasciando un occasione a me
- corso di acqua bike iniziato con la mia mamma
- riscoprire il tempo solo noi tre, stando semplicemente a casa, con qualche tensione sul finale
- pulizia dei giochi del nanetto
- una domenica mattina di nanna nel lettone tutti insieme e  poi da dog sitter per i mercatini del paese

venerdì 20 settembre 2013

Quanta differenza tra il primo e il secondo figlio?

La mia ex allenatrice, con cui spesso ci troviamo per una merenda/far giocare i bimbi, ha partorito un mesetto fa il suo terzo bimbo.
Ha 3 figli, in 3 anni.
Il primo è nato un mesetto prima di scatolino, quindi a ottobre compie i 3 anni.
La seconda è nata nell'aprile 2012 e 16 mesi dopo è arrivato il terzo.
Quando ho saputo della sua terza gravidanza ho avuto quasi un mancamento io, chissà lei!
Avere figli così vicini, soprattutto se sono in 3, implica il triplo dell' impegno, dei sacrifici e delle rinunce, ma anche il triplo d'amore e di gioie.
Ho provato a mettermi al suo posto e la conclusione è stata "io non ce la farei MAI!"

Quindi ho pensato, qual è la giusta differenza d'età da dare tra il primo e il secondo figlio?!

Facciamo finta.

lunedì 16 settembre 2013

My week in pics #37

Lavorare tutti i giorni
un po' di shopping per il nanetto (e per me!)
un invito a un matrimonio
un B&B prenotato per una fuga a fine mese
uno scatolino che si sta inserendo molto bene
una grigliata con i colleghi di papiL
una pizzata con amici e due amichetti per scatolino


domenica 15 settembre 2013

il tuo GRANDE inizio

**questo post partecipa alla staffetta di blog in blog, una staffetta di vari blog che pubblicano un post seguendo un tema specifico il 15 di ogni mese.  
Questo mese si parla di "Preparativi per il rientro a scuola" **

In questo mese frenetico di inizi e vacanze che finisco, nella staffetta di blog in blog non si poteva non trattare di questo tema che in un modo o nell'altro colpisce tutti. Il rientro a scuola, il ritorno alla routine, corsi di piscina che iniziano e allenamenti che ripartono.

Ma quest'anno per il mio nanetto è stato l'anno del GRANDE inizio dell'asilo.
Per ora siamo in piena fase inserimento, e da domani inizia a stare là anche a pranzo. Devo dire che ora sembra andare bene, venerdì addirittura si è svegliato di buon umore e non vedeva l'ora di andare all'asilo, anche se ho notato che quando vado a prenderlo viene altrettanto volentieri a casa.

sabato 14 settembre 2013

Ma è normale? #2

Ore 4.00 di mattina.
PapiL mi sveglia dicendo: "guarda!!"
Io sobbalzo, apro gli occhi, e vedo la luce accesa proveniente dal corridoio.
"Ha acceso la luce!" dice papiL.
Io, molto sversa e mezza addormentata gli dico "e vai tuuu!!"
anche perché è più vicino alla porta.
Si alza e appena mette piede in corridoio trova uno scatolino sdraiato per terra, con la testa appoggiata alla sua popa che dorme finge di dormire.
PapiL, alquanto stupito, dice "ma cosa fai qui? Vieni che andiamo a nanna!"
Lui cerca me, al che mi alzo e mi trascino in cameretta per metterlo nel lettino.

Ma cosa ci faceva lì alle 4 di notte?!
E da quanto era lì??
Ma soprattutto, è normale??!

O.o

giovedì 12 settembre 2013

L'inserimento

Oggi è la prima settimana completa che il nanetto va all'asilo. Ha iniziato il 5 settembre e per tutta la settimana finisce alle 11.30, mentre dalla prossima inizia a star là anche a pranzo. 

Ma questo inserimento, come va'?? 

Beh lui mi sembra contento, quando lo porto al mattino entra in aula, mi saluta, mi da' un bacio e inizia a giocare. Poi lo vado a prendere, mi sorride e mi viene incontro ma neanche il tempo di abbracciarlo che inizia a dire "no, no!". Ma non perché non vuole tornare a casa, ma per farmela pagare.

domenica 8 settembre 2013

My week in pics #36

Questa è stata la settimana del grande inizio! Grandi emozioni a casa ilgufoelacivetta, nuove scoperte e nuove amicizie. E nuovi orari da combinare tra incastrare con l'aiuto della nonnaR. 
Anniversario dei miei genitori, 31 anni insieme. Festeggiati con una cena in famiglia e una tv come regalo.
Una possibile svolta lavorativa per me, andata in fumo.
E il progetto di papiL che pian piano si sta concretizzando.
Finalmente mi sono iscritta al corso fitness in piscina, speriamo di riuscire ad andarci!!

Auguri nanetto per i tuoi 34 mesi;))

Buona settimana!


venerdì 6 settembre 2013

Primo giorno d'asilo!

Il 5 settembre è ufficialmente iniziato l'asilo per scatolino, eh si sa il primo giorno d'asilo non si scorda mai! Almeno per la mamma!
L'orario era dalle 9.30 alle 11.30 insieme ai genitori. PapiL è riuscito a stare a casa dal lavoro ed ero felicissima, anche il nanetto. 
Prima di andare ho voluto scattare la foto simbolica del primo giorno d'asilo: il nanetto, il nanetto con il papà e il nanetto con la mamma. Ok possiamo andare.
Arriviamo all'asilo, davanti a casa nostra, e il cancellino giallo era chiuso e fuori una ventina di persone tra mamme, papà e nuovi nanetti da conoscere. Entriamo e nell'atrio avevano disposto le sedie in cerchio e con il maestro C. che suonava la chitarra, hanno cantato delle canzoncine. E tac ecco la lacrimuccia della mamma che se ne va!



domenica 1 settembre 2013

My week in pics #35

E anche agosto è finito, un mese caldo ma non troppo.
Questa settimana c'è stato il colpo di scena inaspettato: il ritorno del ciclo dopo 9 mesi e 10 giorni, e la cura omeopatica che sto seguendo è iniziata solo settimana scorsa! Sono felicissima, iniziavo a non sentirmi più donna! Ora speriamo che si riassetti tutto.
Il conto alla rovescia per l'asilo è iniziato, il 5 settembre primo giorno. Che emozione! Abbiamo preparato quasi tutto, speriamo vada bene!
Settimana di idee lavorative che frullano in testa a papiL.
scatolino è ufficialmente iscritto al corso di nuoto.
Una domenica a casa dal lavoro e passata in totale relax con i miei ometti, e stasera cena a casa nostra con mio fratello e la sua ragazza, finalmente ha trovato tempo anche per me!







<3


venerdì 30 agosto 2013

Da vedere: film sulla maternità

Durante la mia settimana da single e senza figlio mi sono concessa quei film strappa lacrime che fanno tanto dormire papiL, ma anche qualche commedia leggera e divertente.

Due in particolar modo sulla maternità e sulla gravidanza:

- What to Expect When You're Expecting

parla di 5 donne la cui vita viene stravolta dall'annuncio della loro gravidanza:
- una donna che dopo anni di matrimonio e anni in cui prova ogni metodo per restare incinta dalla fecondazione assistita agli allarmi sull'i-phon che annunciano che sta ovulando, alla fine ce la fa ma la gravidanza non è proprio come se l'aspettava. Diciamo che le ha proprio tutte!

mercoledì 28 agosto 2013

Andare in giro con un bimbo (iperattivo)

Premetto che l'aggettivo tranquillo non è mai uscito dalla mia bocca per descrivere scatolino. Ultimamente ancora meno.
In questi giorni lo osservo, mi sembra così grande.
E ora mangia pure al tavolo con noi, e non più sul seggiolone, e DA SOLO! (cosa non così scontata)

domenica 25 agosto 2013

My week in pics #34

Questa settimana è volata!!
Tra i vestiti degli uomini da lavare/stirare, la lista dell'asilo da iniziare a spuntare, e lui: il lavoro! Il mio contratto tecnicamente scade il 20 settembre MA forse c'è una svolta, mi assumono a tempo BO ancora non si sa nulla di preciso, vedremo. Fatto sta che la cosa mi ha reso particolarmente nervosa per tutta la settimana.
Poi c'è la cura che ho iniziato proprio ieri, per il mio problema. Ho deciso di abbandonare la medicina tradizionale e optare per la medicina naturale. Speriamo sia la volta buona!
Ah altro evento importante della settimana: il compleanno di papiL. 27 anni!
Siamo usciti a cena tutti e tre e scatolino è stato bravissimo!

Buon lunedì a tutti!

domenica 18 agosto 2013

My week in pics #33

La mia settimana senza uomini si è ufficialmente conclusa ieri.
Come è andata?
Beh direi bene dai, mi sono dedicata a me stessa, ho fatto docce lunghe con musica alta, sono riuscita a fare tutto quello che avevo messo nella lista tranne andare a ballare ma ho ripiegato con una fantastica serata tra amiche a base di birra e chiacchiere a guardare le stelle. 
I miei uomini mi sono mancati un sacco, soprattutto la sera quando tornavo a casa e c'era un silenzio surreale, e il letto era vuoto. Mi mancavano quando li chiamavo e scatolino mi raccontava (a modo suo) cosa stava facendo. 
Ma tutto sommato una settimana passa molto velocemente. 

giovedì 15 agosto 2013

Il mio ferragosto da figlia

**questo post partecipa alla staffetta di blog in blog, una staffetta di vari blog che pubblicano un post seguendo un tema specifico il 15 di ogni mese.  
Questo mese si parla di "il mio ferragosto:com'è e come vorrei che fosse" **

Ed eccomi qua il giorno di ferragosto, finalmente a casa dal lavoro ma purtroppo senza i miei uomini.

Come vorrei che fosse?
Ovviamente con loro, solo noi 3, magari una gita fuori porta, o meglio ancora al mare a mangiare un piatto di spaghetti allo scoglio sulla spiaggia, e a convincere scatolino come al solito a mangiare da solo, a rincorrerlo per le vie di un qualsiasi paesino sconosciuto, girando per bancarelle e mangiarsi un bel gelato, cercando di non farlo sporcare troppo.

sabato 10 agosto 2013

una settimana senza i miei uomini

Come già avevo accennato i miei uomini sono partiti, proprio un ora fa.
Una settimana tra le colline toscane con i suoceri, il che è tutto dire.

Sono triste perchè scatolino mi mancherà come l'aria, ho già messo il suo cuscino vicino al mio così di notte sentirò il suo odore. E ho pensato che fino a qualche anno fa avrei fatto lo stesso con una maglietta di papiL, ma ora no. Certo mi mancherà un sacco anche lui, ma è proprio vero che i figli cambiano tutto e in un attimo prendono il primo posto su tutto.

Mi sento un po' tradita, questa settimana di vacanza è stata organizzata alle mie spalle, o

giovedì 8 agosto 2013

Figli della vita stessa

"I tuoi figli non sono figli tuoi,
sono i figli e le figlie della vita stessa.
Tu li metti al mondo,
ma non li crei.
Sono vicino a te,
ma non sono cosa tua.
Puoi dar loro tutto il tuo amore,
ma non le tue idee.
Tu puoi dare dimora al loro corpo,
ma non alla loro anima,
perché la loro anima abita
nella casa dell’avvenire
dove a te non è dato entrare neppure con il sogno.
Puoi cercare di somigliare a loro,
ma non volere che essi assomiglino a te,
perché la loro vita non ritorna
indietro e non si ferma a ieri.
Tu sei l’arco che lancia i figli verso il domani."

Kahlil Gibran

 Quando il nanetto aveva 4 mesi ho frequentato un corso di massaggio infantile durante al quale, oltre alle tecniche del massaggio, riflettevamo sui vari temi dell'educazione dei nostri figli. Un giorno l'ostetrica bravissima che teneva il corso ci ha distribuito delle schede con questa poesia di Gibran.

Ultimamente mi viene spesso in mente.

Quanto sono vere queste parole e allo stesso tempo crudeli.
Ti fanno riflettere.
Tu metti al mondo uno scriciolino, pensi per lui, scegli per lui.
Poi arriva un giorno in cui lui sceglierà per se'. Le amicizie, gli studi, i viaggi, l'amore. E tu da genitore non puoi far altro che consigliarlo, indirizzarlo sulla retta via senza sforzarlo, perché si sa i figli fanno tutto il contrario di quello che vorrebbero i genitori.

Mi capita spesso di pensare a come sarà il mio piccolo grande M. a 12, 16, 18 anni, se sarà studioso o se bisognerà spronarlo, le amicizie che avrà e gli orari del rientro a casa il sabato sera.

Questa poesia a noi mamme non piace, siamo egoiste con i nostri cuccioli, li vorremmo sempre piccoli e da sbaciucchiare ma forse dovremmo leggerla come figli quali anche noi siamo. 

Ma ce la farò??


domenica 4 agosto 2013

"Mamma lavo-ooo?"

Sono ormai 9 mesi che lavoro in un negozio di fotografia in un centro commerciale. Questo significa che lavoro praticamente tutti i giorni, ho un solo giorno di riposo in settimana e lavoro tutti i weekend (salvo alcune domeniche). E pensavo che col tempo sarebbe stato più facile lasciare il nanetto, dirgli "ciao amore, la mamma va al lavoro. Ci telefono più tardi!" e invece no.
Lui mi guarda e mi dice "mamma lavo-ooo?"
e io gli rispondo "si amore vado al lavoro, ma poi torno e giochiamo insieme. Mi dai un bacio?" Lui me lo da, mi abbraccia e vorrei che da quell'abbraccio non si staccasse mai e invece dura un nano secondo poi corre via a giocare e mi fa "ciaociao" con la manina.
Non è triste, lo so. Lui sa che torno e che con i nonni o con il papà si diverte un mondo.
Ma io ogni volta sento un peso, soprattutto la domenica quando lo saluto alle 13.30 e fino alle 20 non lo vedo.
Mi manca, è normale lo so ma pensavo che col tempo passasse.
Quindi non mi resta che godermi il tempo che abbiamo a disposizione insieme, anche se non sempre è facile tra casa da pulire (che ultimamente fa davvero schifo!), panni da piegare e lavatrici da stendere.

mercoledì 31 luglio 2013

Con il senno di poi

Quando scopri di essere incinta ti ritrovi catapultata in un mondo di prodotti per infanti che non sapevi nemmeno esistesse se non per frasi tipo "sì quel negozio nuovo di scarpe è proprio lì, dopo la Prenatal!" e te ne ricordi giusto perché è lì da almeno 20 anni e ci andavi con tua mamma a prendere le vestine carine.

Ma non sai che lì dentro c'è un mondo, come in ogni negozio per neonati.

Ma tante cose sono, aimè, inutili o comunque col tempo ingombranti e te le ritrovi sempre in mezzo alle balle.
Un mesetto dopo aver comunicato la gravidanza, gli animi furiosi dei miei suoceri si erano calmati e ci hanno subito proposto come regalo un set nascita della Foppapedretti che un negozio aveva come promozione. 
Con circa 900€ ti portavi a casa: lettino, fasciatoio, seggiolone, sdraietta, passeggino Trio, maialino, Angel care, seggiolino auto e girello. Praticamente tutto!
Dato che eravamo totalmente inesperti sui prodotti infantili e i vari modelli con pregi e difetti, e i soldi non erano molti, abbiamo accettato subito il regalo. Fatto sta che a giugno la futura cameretta di scatolino era invasa di scatoloni con tutto il necessario fino all'università. E io ho partorito a novembre!!

Ovviamente mi sono spesso ritrovata a guardare foto e pensare "certo che con il senno di poi mai e poi mai avrei preso questo o quello!"

1. In primis: Il seggiolone. Lo odio, completamente di plastica e super ingombrante, lo trovi sempre in mezzo alle balle, non sai mai dove metterlo ed è sempre nel posto sbagliato.


domenica 28 luglio 2013

My week in pics #30

E un'altra settimana è passata, troppo velocemente.
Una settimana calda dove abbiamo trovato un po' di sollievo nella piscinetta che abbiamo montato in giardino e venerdì, giorno di riposo, nella piscina vicino a casa.
Sabato sera al concerto di una cover band dove scatolino si è beccato un'altalena in testa povero nano ma nulla di che.
Alterno lavoro a momenti che passo con scatolino e papiL la sera quando torna dal lavoro, giretti in bici, al parco o a giocare con la palla. 
Accorgersi che quelli che credevi amici non sono poi così amici.

lunedì 22 luglio 2013

My (perfect) sunday

Ieri era la mia domenica di riposo.
Ma stavolta l'ho goduta di più: erano 20 giorni di fila che lavoravo, senza giorni di riposo.
Lo so, la legge dice che è sbagliato, ma una mia collega era in ferie quindi eravamo in due, una apriva e una chiudeva il negozio. La scelta era questa.
Quindi volevo staccare da quell'odioso centro commerciale e vivere il più possibile la mia famiglia.

La mattina ci siamo svegliati con calma alle 9, coccole nel lettone e colazione.
Poi giretto in bici verso un parco che si affaccia su un fiume. Ci siamo sdraiati nell'erba, giocato nel parco giochi e con la palla, visto le galline e le caprette.

lunedì 15 luglio 2013

un campione mancato

**questo post partecipa alla staffetta di blog in blog, una staffetta di vari blog che pubblicano un post seguendo un tema specifico il 15 di ogni mese.  
Questo mese si parla di "sliding doors" **





Sliding doors, un argomento delicato di cui si potrebbe parlare di mille occasioni, mille scelte che ho preso nella mia vita e mi hanno portato a essere quella che sono. Potrei parlare di quella sera di 5 anni fa quando scelsi papiL invece del famoso primoamore che era magicamente tornato. Invece voglio raccontarvi di lui, il mio papà.

Il mio papà è del 1957, quinto e ultimo figlio maschio di una famiglia semplice e non troppo agiata. Suo padre, mio nonno, sperava che almeno questa volta fosse nata una bella femminuccia, invece è nato lui. E non scherzo se dico che per 3 mesi non l'ha nemmeno guardato. Mio nonno era il tipico padre-padrone, di quelli che ti pisciavi dentro anche solo a guardarlo (fatti realmente accaduti).

A 9 anni mio papà inizia a giocare nella squadra dell'oratorio alla sua più grande passione: il basket.
A 13 finisce le scuole medie e va subito a lavorare, i soldi li dava tutti in casa. Continua a giocare a basket, finiva di lavorare e correva agli allenamenti o a giocare con gli amici.

venerdì 12 luglio 2013

annullarsi per i figli

Ho un'amica, una carissima amica calcolando che è stata la mia testimone di nozze e io la sua. Siamo cresciute insieme dato che, oltre a essere amiche, è figlia di una mia cugina.

Il giorno del suo diciannovesimo compleanno ha partorito la sua bimba, era il 12 luglio 2008.

Quando mi aveva comunicato la notizia della gravidanza ero terrorizzata quasi più di lei.
Ha scoperto la gravidanza nel novembre 2007 e stava con quel ragazzo da 5 mesi!
Lui un bravo ragazzo, innamorato pazzo di lei ma con la mente un po' ristretta.
Si sono sposati nel maggio 2010.
Abita in un paesino di quasi montagna a mezz'ora da noi, lui insisteva perché andassero a vivere lì e così, qualche anno fa, hanno comprato una casa. Una bella casa, su 2 piani, con garage, cantina, lavanderia, giardino e 3 camere da letto. Un mutuo infinito che li legherà lì per sempre. Lei lo odiava quel paese.
Ora lo difende quando noi lo sfottiamo.
Partecipa alle feste di paese, porta la bambina all'oratorio e alle giostre quando ci sono.

martedì 9 luglio 2013

L'isola del Giglio

Dato che quest'anno le mie vacanze sono state e saranno un po' scarsine causa lavoro, mi perdo nei ricordi di una fantastica giornata alla scoperta dell'Isola del Giglio.



sabato 6 luglio 2013

Spannolinato!

Finalmente lo posso dire: scatolino è spannolinato!!

A dire il vero lo è da qualche settimana ma il mio stare al passo con i post è tutto sballato.
Comunque, ce l'ho fatta, ce l'ha fatta!

Ha ufficialmente iniziato domenica 9 giugno, il secondo  giorno che eravamo al mare e, dettaglio non trascurabile, SENZA lavatrice!
I primi 3 giorni sono stati assurdi: si bagnava 3/4 volte al giorno e io gli ripetevo spesso "ti scappa la pipì?" e lui sempre a dirmi di no, poi due minuti dopo la faceva. La sera uscivamo per fare un giretto, o gelato o giostrina, stavamo in giro poco, massimo un oretta e si bagnava anche due volte.
Poi mercoledì, mentre eravamo in spiaggia, ha iniziato a dire "pipì" e la faceva comunque dentro, ma almeno sentiva lo stimolo.
E giovedì pomeriggio, mentre andavamo in spiaggia dopo il riposino, l'illuminazione: mi dice pipì, io mi aspettavo di vederlo bagnato invece no. Allora in fretta e furia prendo il secchiello, gli abbasso i pantaloni, lo faccio sedere e tac la fa!! Lì in mezzo al marciapiede!


domenica 30 giugno 2013

La sua settimana con i nonni

E, come ben immaginavo, quando il gatto non c'è, i topi ballano!
Bimbo bello è stato al centro delle attenzioni dei nonni, che, diciamocelo gli hanno fatto fare un po' quel cappero che voleva. Come, del resto, capita con i nonni.
L'hanno coccolato, portato in bicicletta 



al parco giochi

giovedì 27 giugno 2013

Senza ciclo

Eccomi qua che ne parlo. per sfogarmi e cercare consigli che magari qualcuna c'è già passato.

Sono in amenorrea post pillola.
Ovvero non ho il ciclo da 7 mesi

Nel maggio 2011 vado dalla mia ginecologa per una visita e un pap test.
scatolino aveva 6 mesi, non allattavo più da uno e la ginecologa mi consiglia la pillola.
Per arrivare all'anno del bambino senza "sorprese". Io, parecchio riluttante la prendo.
Non l'avevo mai preso e non mi è mai piaciuta, mi sembra una schimicata assurda che ti sballa tutto.
La prendo con la consapevolezza che a novembre l'avrei smessa.
Poi a ottobre 2011 comincio l'ultimo anno di università, e mi dico di prenderla ancora per un annetto, per arrivare alla laurea e al matrimonio senza altri pensieri e godendomi il mio scatolino.
Tornata dal viaggio di nozze finisco l'ultima scatola, con la consapevolezza, insieme a papiL, che sarà quel che sarà, senza troppe aspettative. Diciamo, fare all'ammore senza precauzioni.
Il 19 novembre 2012 ho il primo ciclo dopo la pillola.
E poi il nulla!

La viglia di natale, dopo una settimana di ritardo, compro un test di gravidanza.
La mattina di natale mi sveglio alle 5, presa dall'ansia di fare il test. Ero convinta che fosse negativo, ma si sa, in fondo ci speravo. Mi immaginavo già di svegliare papiL per dargli la notizia, di comunicarlo ai nostri genitori durante il pranzo di natale.
Invece eccola lì, subito, senza aspettare troppo, una sola lineetta ben definita.

A marzo vado dalla mia ginecologa, mi prescrive delle pastiglie da prenderne una al giorno per 2 mesi e degli esami del sangue per la tiroide.

A maggio torno: esami nella norma e ancora niente ciclo.
Mi consiglia di prendere 2 pastiglie al giorno invece di una e altri esami del sangue per la prolattina.

A giugno torno. Esami ok, niente ciclo=niente ovulazione.
Vengo presa dall'ansia e lì, dalla ginecologa, piango.
Lei è convinta che voglio un altro figlio, ma le ho spiegato che la mia priorità ora è far tornare il ciclo. ragazze non è normale 7 mesi senza ciclo!

Tra due settimane ho una visita con un'altra ginecologa, più esperta in cure ormonali.

Non ho mai desiderato tanto come ora di avere quel fastidiosissimo mal di pancia!

ps: per la cronaca la pillola che prendevo era la Yaz

domenica 23 giugno 2013

1 anno di blog

Mi sembra ieri che aprivo il blog e scrivevo il primo post, invece è già passato un anno!!

Volevo aprire un blog come se fosse un diario, postando fotografie che mostrassero i progressi del pistolino e del mio essere mamma.
Racconto un po' di me e di quello che siamo, senza scopo di lucro.
L'unica cosa che mi è dispiaciuta è stata di non aprire il blog quando ero incinta, per segnare per bene tutti i progressi di scatolino che nel tempo si scordano.

Mi piace un sacco leggere i blog di altre mamme, i traguardi dei loro bimbi, i loro stili di vita e perché no, trarne ispirazione. Mi piace seguirle sui vari social network quali facebook e instagram, anche se purtroppo non sempre riesco a stare al passo con tutte per la mancanza di tempo. 

Colgo l'occasione per spiegare il perché del nome:
volevo un nome diverso dal solito, ma soprattutto che racchiudesse la nostra famiglia.
Io amo le civette da quando ero piccola. Se tutti gli animali preferiti dei miei compagni erano o il cane o il gatto il mio era la civetta.
E poi arrivò nella mia vita papiL. Ecco la nostra storia all'inizio è stata un po' alla "Romeo e Giulietta" essendo lui un amico di mio fratello (ahia!). Quindi non potevo salvare il suo numero sul cellulare con il suo nome. E qui una mia amica mi ha fatto notare che assomiglia a un gufo: occhi grandi, azzurri e penetranti e naso piccolo e fine. Quindi eccolo lì, salvato sul cellulare con il nome di gufo.
Ecco lo so, può sembrare una stupidata detto così, ma a pe piace un sacco.

Ho creato questo nome che identifica noi e il blog, lasciando quella privacy che ho sempre voluto tenere. Ma andando avanti col blog mi sono accorta che qui si parla soprattutto della nostra belva e che forse era meglio chiamarlo I gufi e la civetta ma ormai così è nato e così resta, squadra vincente non si cambia!


Quindi: Auguri Il gufo e la civetta!!

sabato 22 giugno 2013

Mare, nuvoloni e camion

E come avevo già annunciato quest'anno ho passato la maggior parte dei giorni al mare senza papiL.
Avevo una voglia matta di stare un po' sola col mio scatolino ma quando la domenica sera papiL ci ha salutati per tornare a casa mi ha assalito l'ansia, quell'ansia che mi assaliva quando bimbo bello era più piccolo e avevo un sacco di ore da passare con lui. 
A voi è mai capitato?! 



Comunque oltre a questo è andata benissimo, nuvoloni a parte.
Il martedì ci ha raggiunto la mia cuginetta di 20 anni, fino a giovedì.


Eravamo in un appartamento a 200metri dal mare ma noi per arrivarci ci mettevamo tipo30/40 minuti quando bimbo bello camminava, tirando il suo nuovo mamlo (camion) e fermandoci a ogni vetrina. 


Quando era in fascia in 5 minuti. 


Mi sono goduta il tempo con lui, le sue parole, il relax mentre faceva il riposino, i giochi in spiaggia, il contatto con lui nella fascia, le giostre, il panino la mattina e il gelato il pomeriggio




Il sabato ci ha raggiunto di nuovo papiL



E domenica sono arrivati i miei genitori che si sono fermati per questa settimana col pistolino, mentre noi siamo tornati a casa.